Attentato Strasburgo, Gazzi: “vicinanza e solidarietà alle famiglie delle vittime”

Roma, 12 dicembre 2018. “La vicinanza e la solidarietà della comunità degli assistenti sociali italiani va alle famiglie delle persone vittime della follia omicida che si è abbattuta su Strasburgo e che ha violato momenti di intima serenità come quelli che animano i mercatini natalizi. Ancora una volta l’Europa – e la Francia, in particolare – piangono vittime innocenti colpite a pochi passi da quel luogo simbolo della democrazia e dei valori del Vecchio Continente quale è la sede del Parlamento europeo”.

Così Gianmario Gazzi, presidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali all’indomani dell’attentato di Strasburgo.

“Nessuna parola, in un momento difficile e delicato come l’attuale, basta ad esprimere la costernazione per un fatto tanto grave che richiama tutti a riflettere sulla necessità di non abbassare la guardia contro gli autoritarismi e dogmatismi ideologici non ancora vinti e che producono la follia del male. Ad essere colpita non è solo la Francia o la città di Strasburgo: ad essere colpiti siamo tutti noi.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi