Programma Eco-schools, in scena i pazienti psichiatrici del centro diurno

Non solo sostenibilità ambientale, ma anche sociale. Nell’ambito del Programma Eco-schools del Comune di Latina domani e dopodomani, alle ore 9, i pazienti psichiatrici del centro diurno psichiatrico della Asl di Aprilia “Cintura d’Orione” saliranno sul palco dell’istituto superiore Galilei per raccontare le loro esperienze di vita. Un’iniziativa, coordinata dall’ufficio Ambiente del Comune di Latina, che che verrà replicata anche nelle altre scuole che aderiscono al programma internazionale che punta a educare su sostenibilità, accoglienza, inclusione e rispetto delle fragilità.

“Il Programma Eco-Schools – dichiara l’assessore all’Ambiente Franco Addonizio – si basa sul principio ‘pensa globalmente, agisci localmente’. Non è un progetto, bensì un programma: un contenitore metodologico all’interno del quale sono inserite le attività degli istituti scolastici. Il Comune di Latina, ente che coordina il programma, si occupa di fornire spunti di riflessione agli studenti. In questo caso i nostri uffici hanno organizzato lo spettacolo chiedendo al centro diurno di portarlo nelle scuole di Latina per veicolare una tematica sensibile e in linea con gli obiettivi della sostenibilità. Nell’esperienza patologica di chi si racconta all’interno dello spettacolo, infatti, si prova a portare una possibile chiave interpretativa a questa forma del nostro esistere. Tali riflessioni, che non hanno la pretesa di essere verità scientifica, assumono, proprio perché vissute direttamente, un’enorme importanza per tutti coloro che vivono tali condizioni o che sono direttamente interessati o coinvolti in relazioni di cura, quali genitori, insegnanti, educatori, operatori socio-sanitari. Questa iniziativa, che partirà con lo spettacolo all’istituto superiore Galilei, verrà poi replicata nelle altre scuole aderenti al programma”.